mercoledì 29 giugno 2016

INCUBI E SUCCUBI: SECONDA PARTE




DISTURBI PSICOLOGICI
Alcuni ricercatori hanno suggerito che gli Incubi ed i Succubi sono legati ad una forte repressione sessuale. Come detto precedentemente, le storie di Incubi e Succubi erano molto spesso relati a monaci e suore, che come si sa sono persone che hanno scelto volontariamente la pratica del celibato.
Per la tipologia di attacchi sessuali, c'è la convinzione da parte di alcuni, che coloro che risentono di questi attacchi a sfondo sessuale, non stiano altro che sperimentare i loro desideri che si materializzano in una forma di schizofrenia profonda. Per loro basterebbe che le vittime, accettassero i loro desideri che non conoscono, e che per questo prendono forma esterna, per risolvere tutto...
Forse qualche caso può rientrare in una casistica simile. Ma certamente non la maggioranza.

D'altra parte, altri sono concentrati sulla sensazione di paura associata con gli attacchi e credono che la persona che ha questi tipi di esperienze soffre di forti problemi di ansia o stress. Anche nel Medioevo, i medici hanno suggerito che era utile per una persona, per ridurre i loro fattori di stress per aiutare farla finita con i demoni, di vivere più rilassata ed aperta al mondo che la circonda. Ad esempio, Bernard de Gordon ha scritto che la persona "dovrebbe vivere nella gioia e felicità e di evitare ogni tristezza", e ha suggerito che la musica o le conversazioni con gli amici potrebbero aiutare il paziente a sentirsi meglio. Ha anche proposto che una persona che viene attaccata da un incubo "dovrebbe avere un caro amico che, dopo aver sentito  lo chiama fuori dall'esperienza svegliandolo con dolcezza e modi gentili."


Abduction di Alieni ed incontri con esseri di altri mondi
In superficie, i racconti di incontri alieni e gli attacchi di Incubi / Succubi sono MOLTO  simili in molti modi diversi. Entrambi, molto  spesso sono coinvolti in  "incontri" con  esseri soprannaturali (generalmente di notte) e ricordano di vedere luoghi inspiegabili e / o ascoltare i suoni strani. Dopo un incontro con uno le  entità, o Incubi o alieni ecc. la persona  descrive sempre di  sentirsi fisicamente prosciugato e confuso.
Inoltre, alcune persone hanno sostenuto che gli esseri  che la storia e le leggende chiamano demoni  non sono altro, che  esseri provenienti dallo spazio e tutto questo è stato  documentato da tempo immemorabile. Come i demoni, alcuni alieni, si nutrono di energia umana, sia  sessuale o basata sulla paura - e, come i demoni,  questi esseri dello spazio, possono svuotare le loro vittime fino al punto di portarli vicini alla morte.


Le Paralisi Notturne
La paralisi notturna paralysis  è la sensazione di essere inabilitato a muoversi durante l'ngresso nello stato di REM.
Questo è il momento in cui la gente di solito sogna ed i muscoli del corpo sono rilassati  e paralizzati, per evitare movimenti inconsulti del corpo e possibili danni a se stessi ed altri.
 I "demoni o alieni" solitamente e molto frequentemente appaiono in questi due momenti di entrata ed uscita del sonno: Stato Ipnagogico o di entrata nel sonno e stato Ipnopompico o di Uscita dal sogno. Questi dunque sono i  momenti in cui appaiono le entità oppure, come la scienza afferma, si generano gli incubi più spaventosi.
Molte persone che soffrono di paralisi del sonno descrivono la sensazione di qualcuno seduto su di loro, o sul petto o sulla schiena o dilato, ma che li opprime e li schiaccia.   A volte sentono una sensazione di soffocamento, e altri riferiscono di sentire qualcuno che li morde o  gli torce le le braccia o le gambe ecc.E anche molto spesso descritta,  la sensazione di una presenza "maligna" nella stanza  quando si verificano gli attacchi. 
Inoltre, la fisiologia del sonno REM è legata all' erezione negli uomini e alla lubrificazione nelle donne. Questa combinazione di fattori, dicono i medici, possono spiegare il meccanismo di apparizione dei cosiddetti demoni:Il cervello, reagisce e  cerca di spiegare la sensazione di pesantezza delle membra e del corpo, paralisi, contemporanea all 'eccitazione sessuale. 
Ma è sempre proprio così?
Sicuramente in alcuni casi come è stato detto ma non certamente in tutti. Anche perchè in molti casi vi sono referenze fisiche di segni sul corpo o fenomeni psichici nella camera che accadono simultaneamente alla paralisi ed abuso.
Molti riferiscono di esser trasportati in regni particolari o, oggi, in astronavi e laboratori.
La cosa ci mostra un fenomeno annoso e vecchio di millenni che si ripete seguendo le linee della cultura vigente, ma che denota sempre la stessa fonte di fenomenologia.
Altri esseri abitano la nostra sfera di vita e non sono visibili. Siano essi chiamati alieni o demoni, è innegabile che molti milioni sulla faccia della Terra subiscono soprusi e rapimenti ed abusi sia sessauli che non.
Ora, la Magia ha da sempre dato il rimedio assoluto su queste cose, ma oggi con la "modernita'" :-) si tende a minimizzare perchè sono superstizioni... :-)
In ogni caso se siete soggetti ad attacchi simili o di demoni o di alieni, la cosa che vi si raccomanda e' di indossare dei bracciali di rame quando andate a dormire.
Provate.
Un inchino a tutti.
Riccardo Mario Villanova Sammarco
MRA

MAESTRO PERCHE' NON RIESCO..._podcast

http://www.spreaker.com/user/8184256/maestro-perche-non-riesco

martedì 28 giugno 2016

INCUBI E SUCCUBI. INCUBI NOTTURNI E VIOLENZE SESSUALI DA PARTE DEI DEMONI. PARTE PRIMA


INCUBI E SUCCUBI. INCUBI NOTTURNI E VIOLENZE SESSUALI DA PARTE DEI DEMONI. PARTE PRIMA

Immagina di svegliarti nel cuore della notte. E senti un senso di panico non appena realizzi che sei immobilizzato e non puoi muoverti.
La tua paura aumenta quando realizzi che vi è un altra presenza con te nella camera dove dormi.
Tu provi a inspirare profondamente per poter RESPIRARE, e senti che l'essere è sempre più vicino e più vicino...
Lo senti che si mette sul tuo petto e ti senti stringere e tu lotti  disperatamente e piangi chiedendo aiuto,ma nessuno ti sente.
Ma tu non puoi fare nulla e la terribile creatura comincia a schiacciarti.

Si conoscono molti nomi per fenomeni come questo nel mondo e nelle diverse culture nello scorrere del tempo.
Molti li hanno chiamati vampiri e demoni, questi esseri, che hanno bisogno di ALIMENTARSI con l'energia degli umani, e quindi attaccano le loro vittime di notte.
Vi sono anche due nomi molto conosciuti per questi fenomeni , che classificano due tipologie di esseri.
Gli Incubi e i Succubi. 
Essi attaccano le loro vittime proprio schiacciandole e facendogli sentire pressione sul petto e rallentando la respirazione e quindi scatenando le paure, e molto spesso  conducono veri e proprie violenze sessuali sulle loro vittime.

Incubi
L'incubo è visto come una forma maschile e vampirizza e violenta le donne addormentate. Il nome stesso indica proprio la funzione : INCUBO, volendo significare la forza devastante della sua manifestazione nei sogni e nella vita energetica delle proprie vittime.Solitamente una volte che l'Incubo sceglie una vittima, la usa per tutta la vita.
Queste tipologie di demoni o intelligenze, possono mutare forma ed apparire in modi differenti, per confondere ed essere inafferrabili. A volte appaiono anche con apparenza umana sia nei sogni che nei dormi-veglia e quando molto ma molto potenti, nella nostra sfera fisica.
Essi appaiono con forme che solitamente sono molto attraenti per le loro vittime, sia nei sogni che , come detto anche nel dormiveglia e nel fisico ( è molto raro ripeto...anche se le avventure aliene di questi tempi, ci mostrano che le cose sono aumentate a dismisura).
Spesso questi demoni si impossessano di  un corpo che è senza coscienza, o appena morto ridandogli un apparenza di vita. O entrano in possesso dei corpi di coloro che sono molto sensibili, i cosiddetti medium.
Ma  è possibile che prendano corpo anche in ogni momento in cui la coscienza si abbassa nella vigilanza. Quindi ogni evento che è creato per abbassare questa vigilanza coscienziale, per loro sono portali di entrata, un invito irrinunciabile. Dallo sport, alla musica a qualsiasi altra cosa.
Molto spesso quando in ospedali si mettono in moto le rianimazioni per persone che stanno morendo, sono loro che ne prendono il controllo anche per brevi periodi.
Per capirci immaginate le religioni e movimenti che prevedono l'incorporamento degli spiriti, avviene la stessa cosa con gli Incubi, e capirete il procedimento quindi.
Solitamente pochissimi si accorgono di ciò. Molto spesso coloro che sono strappati per i capelli alla morte non sono veramente loro...l'anima ormai se ne andata, ma sono esseri simili che si sono sostituiti alla anima residente prendendone il posto e vivendo tra gli uomini e tra i vivi.

E' molto più comune di quanto si creda.
Esistono anche tecniche precise per fare in modo che questo accada, scacciando l'anima residente e chiamando dentro un demone scelto che da allora ne prenderà il posto.
Molti di ciò accade nei posti di alta responsabilità controllati dall'elite.

Comunque potete informarvi negli scritti di autori del secolo scorso, per capire di cosa parlo.
Le religioni accomunano questi demoni con gli angeli caduti o esseri in ogni caso non residenti nei piani sottili superiori, e quindi sono loro che si manifestano solitamente nelle sedute spiritiche e pratiche di stregoneria e magia da persone NON INIZIATE A DOVERE.

Ricordate che questi esseri hanno un insaziabile desiderio e lussuria per gli esseri umani, che forniscono loro proprio un energia che li fa impazzire di desiderio, oltre che vivere.
Per essi noi siamo come la cosa più grande che ognuno di voi desidera!

Questi demoni preferiscono le persone molto impressionabili, le persone molto religiose, le suore i preti, gli eremiti e coloro che come detto, perdono la loro coscienza in attività che li stordiscono e ne estraggono il centro coscienziale verso l'esterno come in stato di ipnosi.
Non mi pronuncio poi sulle ipnosi fatte senza protezione...vero PORTONE APERTO per ogni genere di schifezze dei piani sottili bassi.
Questi esseri sono INNUMEREVOLI E SUPERANO DI MOLTO L'UMANITA' TUTTA.

Succubi

I Succubi invece, chiamati anche SPIRITI SPOSATI O UNITI, sono una forma feminile di demoni e si attaccano alle forme maschili, agli uomini,  specialmente quando da soli si masturbano e disperdono il seme ,o anche quando sono con i partner e disperdono il seme.

Molti di questi demoni appaiono nelle mitologie Sumere, Accadiche ecc. Per indicarci cose che dobbiamo sapere e che la cosidetta modernità ha accecato consegnandoci anima e corpo proprio nelle mani di esseri simili, poichè non si hanno più difese per proteggersi mancandone la conoscenza e relegando tutto nella superstizione e nel folklore.
I succubi sono descritti come dall 'apparenza di donne bellissime! A cui è proprio difficile sfuggire se non si è addestrati a riconoscerle.
Ed anche essi hanno la capacità di apparire sia nei sogni, sia nei dormi-veglia, sia occasionalmente nella materia prendendo i corpi di qualche bellissima donna per ammaliare o in maniera ancora sconosciuta alla scienza, che è quella della APPARIZIONE MATERIALE.
Possono impossessarsi dell'amante femmina durante l'amplesso e per un certo periodo di tempo essere loro mediante il corpo femminile di carne a fare l'amore con l'uomo.
Molti uomini si accorgono di ciò quando alcune donne cambiano completamente modo di essere durante il sesso PROFONDO.
In quei momenti l'anima diventa molto labile e i poteri medianici naturali della femmina consentono questo, o possono consentire questo.
Non si parla qui di rapporti sessulai semplici sia chiar ma di quando la donna perde cognizione di se stessa ed è un unica onda di EROS VIVENTE.
Il che è rarissimo, ma possibile, ed infatti in Magia Alta si conoscono questi stati e spesso sono usati per avere contatti con gli Dei, non certo con esseri bramosi di succhiare la vita.
E qui la donna diventa Sacra, diventa Pitonessa.
Ma è un altro discorso....
Riprendiamo.
A volte i Succubi, possono anche apparire come animali sempre nelle  3 modalità dette prima.
Come detto essi preferiscono attaccare le loro vittime di notte, sia Incubi che Succubi s'intende, preferendo coloro che sono molto religiosi avendo essi una fuoriuscita di energia maggiore di coloro che non lo sono.

Oltre a coloro che come dico ancora, hanno fuori di se stessi il loro centro coscienziale.
Nulla possono in coloro che sono centrati in se stessi. NULLA!
I Succubi cercano le persone che dormon fuori una protezione, molto spesso, e quindi anche fuori di casa propria. Molti mi hanno raccontato di esperienze tremende in Hotel e simili.
Essi succhiano energia dal sangue e dal seme, e al risveglio, la vittima si sente molto stanca e come non avesse dormito.
Ma queste sono solo alcuni dei sintomi. La cosa può spingersi fino alla consunzione e la morte. Specialmente quando spingono il maschio ad attività sessuale smodata per fargli disperdere sempre più sperma, delle quali sono ghiotte contenendo la vita.
I Succubi, a differenza degli Incubi, possono anche non essere presenti nella camera dove gli uomini dormono, essendo capaci di entrare molto bene nei loro sogni e quindi provocare erotismo e sogni sessuali e bagnati. Da li si alimentano di quello che gli serve.
Anche in queste esperienze le gradazioni sono differenti, da un semplice sogno alla paralisi notturna con prelevamento del seme o sangue della vittima.
FINE PRIMA PARTE

R.M.V.S.
MRA







I NUMI PROTETTORI_podcast

http://www.spreaker.com/user/8184256/i-numi-protettori

lunedì 27 giugno 2016

IL SENSO DEL NUME O IO PROFONDO, COME ACCOSTARLO CON LA SESSUALITA'


Il senso del nume o io profondo è talmente sepolto nell'interiore, è talmente profondo dentro di noi che è difficile da percepire.
Il senso di immortalità è in noi ma è compromesso dalla mente e dal senso comune
Ed i controllori battono molto nel rinforzare proprio il senso comune per non fare risvegliare L'IO ESTATICO DEL SENSO DEL NUME.
Solo così possono veramente dirigere i popoli ed ogni coscienza deviandola dal poter rientrare in se stessa e usando ogni cosa alla moda che possa venire utile alla bisogna della schiavitù,
Ma il senso dell'Io profondo è talmente sepolto come ho detto che pensiamo che esso sia facilmente raggiungibile di primo acchito.
Mentre richiede lavoro per poter essere raggiunto.Anticamente non era così in quanto l'uomo era più in contatto con la natura mentre oggi come oggi le cose sono quasi impossibili per la pratica spirituale.
La pratica spirituale ha bisogno di SILENZIO mentre oggi tutto si fa fuorché il silenzio.
Sembra che la civiltà lo faccia apposta per fare molto rumore in quanto in questo modo possa attrarre la coscienza verso l'esterno e impedirgli di scoprire la sua vera essenza che invece riposa dentro se stessi.
Per rumore non intendo solo il rumore fisico ed udibile con le orecchie ma anche  e sopratutto il rumore mentale che è provocato oggi con INTERNET.
Internet sta aiutando molte persone, ma è indubbio che è uno strumento formidabile nei due sensi di uso.
Ossia per liberare o per schiavizzare.
Ma pochi se ne rendono conto e prendono per oro colato ogni cosa che appare sui social e su canali come youtube ecc,
Quello è RUMORE.
Non dovete dunque pensare che il rumore è solamente il caos che fanno i vicini o le auto che passano per strada o altro. Ma il vero rumore pernicioso e veramente problematico è dato dalla mente che si concentra su un sacco di sciocchezze che le causano RUMORE DI FONDO impedendo alla coscienza di riconoscersi ed entrare in uno stato di silenzio estatico, che è la vera natura dell'essere umano.
Un modo di raggiungere un idea di ciò che intendo dire lo potete sperimentare se usate la sessualità e le sue capacità di dirigere la mente verso delle linee energetiche differenti.
Vi consiglio di usare ogni momento che mettete a disposizione della vostra sessualità al servizio della cosa che ora ho appena descritto.
Ossia il silenzio estatico.
Avvicinatevi alla vostra sessualità come ad un SACRAMENTO, come in effetti E'!
Prima di lasciarsi coinvolgere da un rapporto sessuale usate la forza che si è risvegliata in voi per prendere consapevolezza di voi stessi attraverso il vostro corpo che ora state usando per provare le delizie di venere.
Ogni azione sacralizzatela, portatela all'estremo della sua bellezza non rendetela solo materiale e densa.
Provate a sottilizzare la forza che ora sta scorrendo in voi mentre amate.
Questo può essere fatto anche se state compiendo solo un atto molto veloce e più terreno dell'amore completo.
Se mi intendete e vi accosterete al sacro mistero della vita con il rispetto dovuto e come ho affermato, ecco che la vostra vita comincerà a cambiare visibilmente in quanto avrete introdotto in essa IL MISTERO SACRO DELL'ESTASI.
E DIVERRA' UNA PRATICA FORMIDABILE DI ASCESA SPIRITUALE SENZA RINUNCIE E ASSAPORANDO LA VIA DI VENERE, O DI COLEI CHE EFFONDE AMORE ED ESTASI ANCHE AGLI DEI SUPERNI.
La vostra sessualità è la vostra ESTASI PORTATILE, perfettamente simile all' estasi dei santi, al SAMADHI come volete chiamarlo.
Se la renderete tale essa si raffinerà talmente da perdere di vista l'oggetto puramente fisico ed assumerà LA DIVINITA' IN VOI RISVEGLIANDOLA E RENDENDOVI VIVI, PERCIPIENTI IL VOSTRO SE' INTERIORE E FAVORIRA' L'APPARIZIONE IN VOI DEL SENSO ESTATICO DEL VOSTRO PROPRIO NUME.
Più di questo non vado e non dico. Ho detto molto e non è permesso...MA HO DETTO!"
Ma da qui potete anche rendervi conto dell'ARS AMANDI che veniva insegnata nei SACRI ED ALTI MISTERI un tempo e che oggi è conservata da pochissimi.
Mettete in pratica e poi mi darete ragione.
La vostra esistenza si eleverà nella bellezza, nella dolcezza, nell'amore purissimo tramite i sensi e il corpo della vostra partner o il vostro partner.
Quindi non rinuncia ma uso intelligente di quello che DIO NON SI E' VERGOGNATO DI DARVI.
Aggiungo di passata che questo potete farlo anche se  non avete partner.

AMORE PER VOI
Riccardo Mario Villanova Sammarco
MRA



sabato 25 giugno 2016

AVVENTURE E DISAVVENTURE DI UN VIAGGIO IN ITALIA...PROTETTO DA ISO E KISO!

GRAZIE ISO E KISO....

Sono appena tornato dal mio consueto viaggio in Italia. Bene, questa volta in concomitanza con l'uscita del mio nuovo libro sono successe le cose più assurde, testimonianza di certe linee di azione lanciate verso di me e la mia opera di diffusione, che si ripetono con frequenza proprio quando sono in uscita i miei nuovi libri...
Si sente nell'aria la magia ossia le forze mosse in tentativo bislacco di fare qualcosa che non possono mai fare contro di me.
Ora, è naturale che molti siano nemici di ciò che faccio ed è naturale che si mettano in moto con i loro ritualini e ritualetti per provare a fermarmi.
Ma la cosa accaduta in questi giorni è differente: OSSIA IL TENTATIVO DI RUBARE DALLA MIA AUTO I LIBRI APPENA CONSEGNATIMI DALL'EDITORE.
INCIDENTI, CONTRATTEMPI,BLOCCO DELL'AUTO E ALTRE COSE CHE ACCUMULATI IN SOLO 10 GIORNI SONO QUELLO CHE AD UNA PERSONA COMUNE ACCADE IN UN ANNO....
C'è da dire che io avevo intravisto un auto sospetta che mi seguiva. Non ho detto nulla a chi era in auto con me per non fomentare la paura che mai è buona consigliera. L'auto era di colore verde acqua e non nuova. Non dico il modello altrimenti  chi conosce certe cose...saprebbe di chi si tratta.... :-) quindi taccio sapendo che chi deve sapere SAPRA'!

Dunque di notte è stato rotto il vetro della mia auto e messo tutto sottosopra per simulare che volevano rubare dentro l'abitacolo...ma...le cose di valore erano al loro posto tranne un sacchettino di monetine da 10 cent per il parcheggio...quindi lo hanno preso per rendere credibile la cosa.
I padroni dell'Hotel si sono meravigliati pechè PRIMO NON E' MAI SUCCESSO, SECONDO LA MIA MACCHINA E' DEL 2008...MENTRE A FIANCO DELLA MIA AUTO ERANO PARCHEGGIATE MACCHINONI COME MERCEDES BMW ECC...NUOVISSIME ECC....CHE NON SONO STATE TOCCATE MINIMAMENTE.

Avevano aperto il primo scatolone per prendere i libri....ma...LORO hanno agito!
E intendo quei due tipetti che vedete sulla copertina del libro stesso: ISO E KISO!
Essi sono i MIEI guardiani e mi proteggono da tutti datimi dal mio amato maestro Eisenberg.
E loro da sempre nel vero bisogno AGISCONO!
Qualcosa li ha spaventati e sono scappati via lasciando tutto come era e non riuscendo a rubare i libri, che erano ben 100...un notevole danno a me!
ISO e KISO  sono intelligenze che guardano la mia persona da coloro che con le loro malevole intenzioni tentano e non da poco tempo ormai di farmi del male.
Ma essi agiscono ligi a quello che da loro fu giurato in unione di AMORE e solo per AMORE.
Alla mia morte il legame si dissuggellerà e avranno in PREMIO quello che fu stabilito.
E' antica questa consuetudine e la trovate anche nelle Mille ed una Notte ad esempio.
Essi sono GENI...da GENERATI e quindi adatti a quello per il quale fuorno GENERATI.
In quanto alla domanda: DA CHI.
Dal mio amato Maestro Eisenberg, per mia protezione ripeto.
E' tecnica antica e sopraffina e ancora vivente nelle AUTENTICHE tradizioni non nelle stupidaggini di oggi.
Ecco...volevo solo raccontare questa cosa sottolineando l'efficacia dei miei due Angeli Custodi.

E fare un avviso a chi intraprende o con la mente o con le azioni come stavolta ( e non parlo di altro accaduto ripeto.....) che i miei due leoncini hanno un PESSIMO CARATTERE e  non gli sta simpatico... chi li disturba e li fa uscire forzatamente dalla loro lampada...
Quindi UOMO AVVISATO MEZZO SALVATO.....
Io declino ogni responsabilità e vi invito a seguire la vostra vita comune e fatta di menzogne e tutto quello che la vostra mente putrida escogita.
Vivete questo breve scorcio di vita che vi fu donata da vostro padre e  vostra madre, perchè alla uscita da essa, che per voi è in ogni caso protezione rivestendo un corpo di carne, come lo è per tutti.
CI SARA' CHI VI ATTENDE OLTRE LE PORTE DELLA MATERIA, DOPO LA TOMBA ,PER CHIEDERVI IL CONTO DI QUELLO CHE AVETE FATTO PER INTRALCIARE OPERA D'AMORE!
BUONA VITA...E' PROPRIO IL CASO DI DIRLO :-) E...BUONA FORTUNA...AMMESSO CHE NE ABBIATE UNA ORMAI...ISO E KISO SONO IN AZIONE ORMAI...
UN RINGRAZIAMENTO D'OBBLIGO A LORO: ISO E KISO GRAZIE DAL MIO CUORE COME SEMPRE! MI AVETE TENUTO FUORI DAI GUAI FIN DA PICCOLO!
AMORE PER VOI E LA PROMESSA E' DEBITO!
Riccardo Mario Villanova Sammarco
MRA



domenica 19 giugno 2016

mercoledì 15 giugno 2016

CHIUDERSI IN SE STESSI_podcast

http://www.spreaker.com/user/8184256/chiudersi-in-se-stessi

PORRE IL CENTRO DI SE' FUORI DALLE "ACQUE CAOTICHE" PRIMA DELLA MORTE PER ESSERE IMMORTALI.


In gergo iniziatico, si afferma di porre il centro di sé fuori dalle acque, Questo significa di avere la capacità di riconoscersi quale scintilla divina o centro di fuoco e quindi di porre il centro di se stessi aldilà delle cose passeggere che le acque rappresenta.Bisogna rendersi conto che porre il proprio centro al di fuori del regno delle quantità e delle cose che vediamo intorno a noi, ci porta direttamente alla conoscenza di quello che non è nostro, dobbiamo renderci conto che viviamo completamente immersi in un'energia che gli antichi chiamavano acque e che indica tutta la marea di vibrazioni sottili che si scaricano su di noi come su di un'antenna e che noi subiamo giornalmente. Quest'antenna e il nostro sistema nervoso con in alto il cervello e via via la spina dorsale con tutti i nodi che sono entro di essa. Solamente comprendendo con precisione tutto ciò è possibile riuscire ad impedire l'ingresso di tutte le energie delle cosiddette acque dentro di noi. Questo ci porta immediatamente nel silenzio mentale. E questo anche il motivo per il quale magia si usa il cerchio magico, e questo anche il motivo per il quale io prescrivo di chiudersi preliminarmente in una bolla. Questa tecnica che sembra solamente mentale ma che invece va a mettere in sicurezza la nostra antenna ossia il nostro sistema nervoso, e imprescindibile per poter cominciare ogni lavorazione reale.
Senza questa tecnica di messa in sicurezza ciò che noi siamo non è possibile riuscire ad entrare nello stato particolare di chiusura interna affinché tutti gli elementi ci mettano a funzionare per trasformarsi.
In natura ogni cosa richiede la chiusura in uno spazio o piccolo o grande per potersi trasformare, e che questo non comprende non ha compreso come agisce la natura stessa.
Io vi consiglio di creare dunque in casa vostra uno spazio completamente privato dove voi possiate a chiudervi e quindi ripararvi da tutto ciò che e emanazione esterna, specialmente in questo periodo che sono in movimento dei cambiamenti epocali.
In questo periodo dunque di rivolgimenti veramente epocali si raccomanda di creare dentro di sé e fuori di sé uno spazio irraggiungibile in maniera che sia possibile essere completamente protetti. Questo ci consentirà di portare il centro di noi stessi fuori dal caos del mondo e di tutto ciò che ci circonda, perché si giunge automaticamente a percepire ed è sperimentare il vuoto interno ed esterno dove e possibile riuscire a dirigere la propria esistenza.
Se si fa bene questa tecnica si può sperimentare un senso di sospensione interiore è come mettersi vicino ad una stanza e non permettere a nessuno di entrarvi attraverso la porta principale.Bisognerebbe sperimentare qualche volta anche solamente per pochi secondi il senso di forza e senso di capacità e di silenzio che si sviluppa seguendo la tecnica appena descritta.
Bisogna rendersi conto che noi poniamo sempre il centro di noi stessi all'esterno di noi stessi, mentre questa tecnica, ci dà la possibilità di poter porre il centro di noi stessi, All'interno di noi stessi.

Tutto ciò è molto importante perché ci indica che per poter giungere ad isolare completamente il nostro sistema nervoso dalle emanazioni che sono programmate all'esterno di noi, E necessario fare come quando chiudiamo un elemento in una. Ossia chiuderlo ermeticamente.
Se questa cosa verrà fatta potrete sperimentare che dentro di voi accadranno dei cambiamenti E delle trasformazioni continue. Noterete che lo spirito tenta sempre di avere un centro esterno, Mentre voi lotterete per riportarlo ad un centro interno. Ossia detto in termini iniziatici, porta il centro di fuori delle acque. Tra l'altro è molto interessante questo punto di vista che veniva dato dall'antichità. Se pensiamo che ciò che gli antichi affermavano, era che, la creazione era stata creata all'interno delle acque, ossia separandole.
La visione antica dunque non mentiva quando effettivamente affermava che l'essere umano è fatto dell'energia chiamata acqua, e che la sua tendenza era verso il basso.
Immaginate questa energia chiamata acqua come un energia caotica e forte, che trascina con sé tutte le cose in un vortice assoluto in un caos totale e che in essa esistono le leggi che mi tengono completamente schiavi.
Quindi uscire fuori dalle acque la cosa e l'azione preliminare da dove fare per poter giungere a una chiara visione di se stessi. L'acqua in alchimia è considerato un elemento da vincere, da espellere dalla materia da lavorare ed è chiamata flegma.
Ma naturalmente stiamo parlando dell'acqua nella accezione che ho detto prima, Non dell'acqua di vita che viene distillata direttamente da questa stessa acqua. Coloro che mi seguono e che fanno la scuola di alchimia, Oppure che si interessano di alchimia in maniera attiva, mi comprenderanno, e comprenderanno ciò che ho affermato perché avranno avuto l'esperienza della distillazione dall'acqua semplice in acqua distillata.
Nella magia tutto ciò è calcolato con delle pratiche particolari presa di possesso del proprio spazio mentale e quindi Ecco le creazioni dei vari circoli magici e varie figure racchiudenti certe specificità, come per separarle dal mare magnum del caos assoluto di cui prima abbiamo detto.
Difatti venendo a separare ora ritagliare disegnando una qualsiasi forma geometrica, Noi dobbiamo tenere presente che la forza si aggregherà all'interno della forma geometrica stessa, seguendo linee di forza della forma geometrica tracciata. L'esempio più calzante E quello di immaginare il nostro mare  e di racchiudere dentro l'acqua l'altro pezzo d'acqua mediante una qualsiasi forma geometrica inserita in esso.
Uno stampo in pratica che vasi tagliare direttamente dalla forza caotica un pezzo di essa e quindi lo fa vivere indipendentemente. Ecco l'archetipo. E noi dobbiamo diventare archetipi noi stessi, Andando a piantare la nostra forza di volontà direttamente in questo caos che sempre in perenne movimento, e in cui dobbiamo riuscire a tenere ferma la nostra coscienza, poiché se così non verrà fatto alla nostra morte tutto si disfarrà.
Per poter comprendere meglio, prima di finire questo articolo vi do un altro esempio, per poter capire la dimensione acquea di cui sto parlando. Ricordate quando state per addormentarvi, quel senso di sprofondamento, quel senso di un giuramento, quel senso di confusione con le immagini che arrivano una dopo l'altra e non è possibile controllarle. Quel senso di arresa, quel senso di sopore assoluto invincibile, che sprofonda la nostra conoscenza di noi stessi.

E tutto ciò è solo nell'addormentamento. Per poter capire cosa viene al sopraggiungere della morte moltiplicate per 1000 tutto ciò, capirete la necessità attuale di lavorare su di voi per poter porre appunto al di fuori delle acque un punto di se stessi che permanga intatto lucido e cosciente, al venire meno del supporto dato dal corpo fisico.
Oggi ho detto quanto dovevo dire. Spero che il messaggio sia stato molto chiaro perché il tempo corre E non è certo in attesa di voi tra la altro solo voi potete scegliere il vostro destino E questo destino di solito in base al karma fatto precedentemente, alle azioni fatte precedentemente, ma le conoscenze occulte come magie alchimia sono state date l'uomo proprio per interferire in questo flusso di destino che inserito in quello che ermeticamente vengono chiamate le acque fluenti e caotica. Io qui oggi vi ho dato un primo indizio GENUINO, della conoscenza che si dà a coloro che si affacciano sulla mia iniziatica.
Quindi meditate.
Riccardo Mario Villanova Sammarco
M.R.A.

martedì 14 giugno 2016

COME GLI ILLUMINATI E L'ELITE, VI FREGANO!UN ESTRATTO DALLA INTRODUZIONE AL MIO LIBRO DI DEPROGRAMMAZIONE DELL'ANIMA


.......Bisogna cambiare il paradigma mentale. Bisogna cambiare la mente che è stata imbevuta da tutta la spazzatura che l'Elite ha voluto mettergli dentro.
Loro sanno che più spazzatura mettono più questa spazzatura sarà mangiata e più otterranno sempre i loro scopi.
Il fatto che nessuno si muova per liberarsi è l'indice migiore per capire che la prima azione è quella di cambiare la mente e trasmutarla.
E fu la missione dell'Ordine Ammonio quando era in vita, ma era per pochi, ed è la mia missione ORA che l'Ordine si è ritirato nei piani interiori.
La trasmutazione della mente è necessaria e primaria se si vuole cambiare e sconfiggere l'Elite e gli Illuminati che detengono il potere e che lo detiene anche con supponenza in quanto non gli importa se voi lo sapete, tanto avete sempre bisogno della loro spazzatura e quindi la vostra mente sarà sempre e per sempre schiava.
La Magia Trasmutatoria ha questo nome proprio per questo motivo...TRASMUTA la mente.
L'Alchimia si basa sulla trasmutazione delle cellule del corpo mentre la Magia Trasmutatoria si basa sulla trasmutazione della mente e quindi porta allo svuotamento di ogni programmazione precedente per trasmutare ogni elemento in uno superiore e quindi sottilizzarlo e rendere la mente capaci di PENSARE L'IMPENSABILE.
SONO DUE VIE ASSOLUTA UNA PARTE DAL BASSO PER ANDARE IN ALTO, L'ALTRA PARTE DALL'ALTO PER INFODERE IL BASSO.

E proprio questo loro NON  desiderano , ossia che voi PENSIATE L'IMPENSABILE.
Se siete vincolati, per esempio, a solo 100 pensieri alla settimana loro sanno che possono farvi girare in tondo con questi pensieri e quindi saranno tranquilli. E per questo che le loro trasmissioni sono sempre le stesse e le loro tecniche sono sempre uguali.
Se analizzate la mente troverete che fate sempre le medesime cose, le stesse cose e che non potete sfuggire.
Qui si tratta di trasformare letteralmente il pensiero e il suo funzionamento, togliendo i mattoni CHE LORO VI HANNO DATO PER COSTRUIRE LA VOSTRA PRIGIONE MENTALE E FARVI DA VOI I MATTONI PER COSTRUIRVI IL VOSTRO CASTELLO INTERIORE ( nessun riferimenteo a Santa Teresa, anche se è una delle poche sante che amo), PER DIFENDERE LA VOSTRA INDIVIDUALITA'.
Ma la cosa preliminare e svegliarsi e capire che non si può fare nulla nemmeno le pratiche che possono elevarvi se non cambiate il modo di pensare e VEDERE LA REALTA'
Cambiare il modo di vedere la realtà cambia voi stessi e la Magia Trasmutatoria e l'Alchimia Metabolica e la Deprogrammazione fanno proprio questo.
Ossia danno alla vostra mente un modo di pensare differente che fuoriesce dagli schemi che sono precostituiti a voi fin dall'infanzia.
Se voi per esempio vi mettete a praticare magia  ma la vostra mente pensa come sempre, non avrete nessun risultato dalla magia.
Per avere risultati dalla magia , ripeto, si devono conoscere le tecniche di trasmutazione della mente che trasmuta primariamente il pensiero e quindi lo rende differente e  di conseguenza, VI FARA' VEDERE LE COSE DELLA VITA IN MANIERA MOLTO DIVERSA DA COME LE VEDETE ORA.
E LA MAGIA ...LIBERATA DAL PARADIGMA ATTUALE..FUNZIONERA' DI CONSEGUENZA.
Non è possibile mettere in atto il CURRICULUM magico-alchemico-deprogrammativo...se non si cambia la mente programmata.
Per questo il PARADIGMA deve essere cambiato, RIEPTO, e lo schema di pensiero mutato.
Questo vi fa diventare un altra persona, e vi dimostra che POTETE DIVENTARE OGNI COSA CHE VOLETE E CHE NON SIETE LA COSA INERTE CHE VOGLIONO FARVI CREDERE , MANIPOLABILE E SCALABILE E USABILE COME UNA SEMPLICE BAMBOLA DI PEZZA.
E QUI SI PUO' COMPRENDERE IL PERCHE' LE PERSONE COME ME SONO INVISE ALLA CULTURA ATTUALE ED ALL'ELITE...E IERI PROPRIO, PARLAVO CON UNA PERSONA DI CIO,' E MI CHIEDEVA COME MAI MI PERSEGUITANO ECC. TANTO DA RENDERMI IMPOSSIBILE IL VIVERE NELLA MIA CITTA' NATALE...ED I MOTIVI ECCOLI QUA.
Quale pericolo è più grande di colui che può conoscere e conosce le tecniche per svegliare la coscienza e le tecniche per cambiare i PARADIGMI e portare le persone a pensare con la propria testa e usare il paradigma necessario ad ogni azione?
Quale persona è più pericolosa di chi vi da la capacità di crearvi un nuovo paradigma e attenervi ad esso per il meglio per se stessi e gli altri , che invece usare il LORO PARADIGMA, DATO APPUNTO, CON LE SCUOLE E LA CULTURA E I MEDIA ECC?. E QUINDI FARE LE LORO COSE CHE VOGLIONO CHE VOI FATE PER MANETERE IL POTERE...DELLA VOSTRA IGNORANZA DI COME VERAMENTE FUNZIONATE?
EBBENE...nessun pericolo è più grande di questo!
E solo quando ci si accorge di vivere nella gabbia mentale, una gabbia invisibile e quindi non avvertita da voi..che il sangue comincia a gelare nelle vene...quando ci si accorge che VOI FATE OGNI AZIONE COMANDATA DA LORO COME DEI VERI ROBOT...
MI FANNO RIDERE COLORO CHE SI  POSTANO SU FACEBOOK E SOCIAL SIMILI... CHE PARLANO DI LIBERTA' E PARLANO CHE LORO SONO CANI SCIOLTI E CHE ORA SONO SVEGLI E FUGGONO A TUTTO ESSENDO SOLI E PENSANDO DI ESSERE ARRIVATI.... ECC...
POI IO VADO AD ANALIZZARE LE COSE CHE FANNO, LEGGONO , DICONO, GUARDANO...PENSANO.... E DENUNCIANO UNA SCHIAVITU' ANCORA PIU' PERICOLOSA PERCHE'...LI HANNO CONVINTI DI ESSERE LIBERI SOLO PERCHE' SI OCCUPANO DI COSPIRAZIONISMO O SANNO CHE LA TERRA E' PIATTA OPPURE SANNO CHE SULLA LUNA NON CI SONO MAI ANDATI, OPPURE....

INSOMMA...STATE SEMPRE DORMENDO IN QUALSIASI SALSA LA METTETE...PERCHE' ALLA FINE STATE SEMPRE FACENDO IL LORO GIOCO...
E PENSATE CHE AUTORI COME ICKE, SITCHIN, BIGLINO E SIMILI POTREBBERO FARE QUELLO CHE FANNO...SE NON SONO SUPPORTATI DALL'ELITE?
E' SOLO DVERSIONE,  COME VIENE CHIMATA NEI SERVIZI.
OSSIA CI SI RENDE CONTO CHE LA MASSA VUOLE CERTE CONOSCENZE E LE SI DANNO QUELLE CONSOCENZE, MA SEMPRE CON IL LORO PARADIGMA...
IL PARADIGMA DEGLI ILLUMINATI E DELL'ELITE.
MENTRE IO PARLO DI CAMBIARLO TOTALMENTE...IL PARADIGMA.....
ECCOLA LA MIA MAGIA... VERA TRASMUTANTE.... E L'ALCHIMIA... VERA DEPROGRAMMANTE...
ECCO COSA E' LA VERITA'...
MA NESSUNO SENTE... SENTENDOSI APPAGATI DELLE NOTIZIE SU YOUTUBE O FACEBOOK O COSE SIMILI...E NON VEDENDO CHE SONO AMI PER PESCI CON ESCHE ANCORA PIU' ELABORATE.... E QUINDI PIU' GUSTOSE ED APPETITOSE...E QUINDI MOLTO PIU' PERICOLOSE!
COSA MI CAMBIA SAPERE CHE SULLA LUNA NON CI SONO MAI ANDATI?
ALLA VOSTRA MENTE COSA CAMBIA?
DITELO A VOI STESSI!
SI FERMA LA MENTE?
SI BOLCCA? LA DOMINATE? ENTRATE NEGLI STATI..CHE LORO NON VOGLIONO CHE ENTRIAATE?????? ALTRIMENTI VEDRESTE LE COSE COME VERAMENTE STANNO...
RIUSCITE AD ANDARE IN MEDITAZIONE PROFONDA SAPENDO CHE LA TERRA E ' PIATTA O CURVA O TRIANGLARE? SI?
ENTRATE NELLA CONSOCENZA DEL NUME SE SAPETE CHE LE BANCHE VI FREGANO E CHE...ECC. ECC.ECC.ECC.?
TENTATE DI COMPRENDERMI NON STO DICENDO CHE NON DOVETE SAPERE...NO!
DOVETE!
MA LA MIA DOMANDA E'...E DOVETE RISPONDERE SINCERAMENTE:
LA VOSTRA MENTE SI FERMA?
ETRATE IN CONCENTRAZIONE PROFONDA?  E QUINDI IN MEDITAZIONE PROFONDA? E QUINDI IN SAMADHI? E QUINDI CONOSCETE L'IMPERITURO...SAPENDO TUTTO QUELLO CHE SI VEDE ORA IN GIRO SU INTERNET?
NO?
ALLORA E' SOLO ALTRA SPAZZATURA CHE VI VIENE DATA PER COLMARE LA GRANDE FAME DI VERITA' SU VOI STESSI CHE SENTITE...E CHE LORO CERCANO DI RIEMPIRE CON ALTRA SPAZZATURA..SPAZZATURA...SPAZZATURA...SPAZZATURA...SOLO E SEMPRE SPAZZATURA!
GLI ILLUMINATI...L'ELITE...ESSI...SFRUTTANDO LA VOSTRA CURIOSITA'....VI CONTINUANO A DOMINARE!
SOLO NEL SILENZIO DELLA MENTE...SI TROVA LA VERITA' E SE UN GIORNO ANCHE SOLO PER UN MINUTO AVVENISSE...NON SARESTE PIU' GLI STESSI...
E NON MI DITE CHE LO AVETE PROVATO...PECHE' SE COSI FOSSE NON MI LEGGERESTE NE CERCHERESTE PIU'...IN QUANTO AVRESTE TROVATO VOI STESSI...IL VERO MISTERO...E QUINDI SARESTE APPAGATI PERCHE' VEDRESTE DA VOI.....E..LA MATRIX LA POTETE VEDERE SOLO SE LA MENTE CHE LORO VI STIMOLANO...TACE! E LORO SAPENDOLO NON VOGLIONO CHE LA MENTE TACCIA E QUINDI LA STIMOLANO CON TUTTA LA CURIOSITA' POSSIBILE ED INIMMAGINABILE.
COME SAREI FELICE SE VE NE RENDESTE VERAMENTE CONTO!


E qui mi fermo.....
Con amore
Riccardo Mario Villanova Sammarco

LA PRATICA_podcast

http://www.spreaker.com/user/8184256/la-pratica_1

lunedì 13 giugno 2016

LA SAGGEZZA ANTICA E LA PERCEZIONE DEL PRANA: OVVERO FISICA E METAFISICA DELL’ANIMA



La Saggezza antica e la percezione del PRANA



LA SAGGEZZA ANTICA E LA PERCEZIONE DEL PRANA:
OVVERO FISICA E METAFISICA DELL’ANIMA


Per quanto possa sembrare ‘esoterica’ e ‘misteriosa’, la percezione del prana, in realtà, già fa parte del nostro vissuto quotidiano; il problema della sua chiara percettibilità sussiste solamente perché, in genere, siamo poco attenti al nostro ‘spazio interiore’: questo è il motivo per cui il flusso di quella energia rimane ad un livello inferiore ( anche se , come si vedrà ‘di poco’) alla soglia della nostra ordinaria coscienza di veglia.
Il prana in realtà è dappertutto, è il Corpo Vivente dell’Universo.
Il prana è energia e tutto nell’Universo è energia, persino la Materia.
L’uomo lo assimila col cibo e con la respirazione a livello somatico, con le emozioni ( fatte di energie più sottili) a livello di vita affettiva, con i pensieri a livello di attività intellettuale, con le forze ispiratrici a livello spirituale.
Giacché esistono diversi livelli e modalità cioè diverse ‘qualità’del prana noi ci nutriamo di esso secondo i diversi livelli della nostra struttura ontologica.
A livello fisiologico, cioè a quel livello che più è prossimo alla nostra esperienza ordinaria, la percezione è naturalmente più facile e tra tutti diffusa, ed è per questo che le nostre successive osservazioni si riferiranno per lo più a quell’ambito.
Il sonno, ad esempio, è il meccanismo naturale con cui la Natura ci ricarica di quella energia in virtù proprio del rilassamento muscolare, emotivo e mentale che esso induce. La ‘cura del sonno’ è la più efficace per rimuovere tutti gli ostacoli somatici e psichici alla nostra salute che si accumulano nell’arco della nostra esistenza. Tale terapia è considerata oggi così efficace che s‘induce il sonno nei malati con strumenti farmacologici per prolungarne la durata. Se ci sappiamo rilassare il sonno diventa riparatore, restauratore poiché, appunto, le energie si recuperano ed armonizzano spontaneamente.
Se siamo indotti al sonno quando siamo carenti d’energia, per contro, quando ne siamo carichi, saturi, possiamo sentirci pieni d’entusiasmo, vogliosi/spinti/indotti a dedicarci a qualche piacevole attività (oppure, considerando il ciclo veglia-sonno, semplicemente non riusciamo ad addormentarci…).
In realtà l’energia, per sua stessa natura, tende a esteriorizzarsi e induce gioia e piacere in colui che l’asseconda.
Se canalizziamo l’energia della nostra anima e la rendiamo ‘espressiva’, la esteriorizziamo il nostro tono umorale s‘innalza, possiamo persino provare la ‘pura gioia di vivere’, cioè una felice condizione dello spirito che può essere anche ‘oggettivamente’ immotivata. Condizione questa poco frequente e forse per molti persino poco comprensibile, visto che se si è felici, in genere, lo si è per qualcosa; non appartiene ordinariamente alla nostra esistenza una gioia connessa al fatto del puro esistere. E’ questa una condizione ideale, divina: non a caso l’Essere Supremo in India è chiamato Saccidananda , cioè l’Essere in cui l’Esistenza (Sat), la Coscienza (Chit) e la Beatitudine (Ananda) coincidono.
L’energia si avverte più nettamente quando si pratica il digiuno, ciò sembra accadere per una sorta di meccanismo di compensazione per il quale assumendo meno cibo, l’organismo cerca di acquisirne di più per via sottile. E’ ben nota la percezione di un positivo flusso di forze nell’intero organismo quando, rompendo un digiuno, assumiamo del cibo; si noti come, quando ciò avviene – significativamente- proprio in quel preciso momento, si modifica il respiro che diventa più ‘vivo’, intenso e piacevole.
L’energia si percepisce purtroppo, anche in quelle circostanze negative in cui siamo vittime di un collasso, stiamo per svenire, sentiamo che le ‘forze’ vengono meno’: in tali momenti il corpo cerca di aumentare la quantità d’energia repentinamente attraverso una modifica del ritmo respiratorio.
La percepiamo come brivido (l’origine del termine è onomatopeica…) quando proviamo una intensa emozione (paura, piacere estetico, sentimento amoroso etc.). Esso spesso scorre lungo la schiena (il che ha un preciso significato esoterico) e si diffonde attraverso le braccia ( di cui è proverbiale la conseguenza del far rizzare i peli) e le mani.
L’energia cresce, si accumula nel corpo con il riposo, la solitudine, la limitazione dell’attività fisica, il contatto con la natura: è il prana che hanno cercato gli eremiti di tutti i tempi per indurne l’estasi.
Tuttavia essi spesso hanno incrementato quella energia senza essere sostenuti e guidati da una chiara razionalità, da un costante autocontrollo e da alte motivazioni morali. Per questo hanno molte volte manifestato forme di fanatismo ascetico (attraverso le quali hanno cercato- più o meno consciamente- di percepire più distintamente quella forza transfisica) e sono caduti in forme di visionarismo allucinatorio.

Il prana è l’effluvio, che tradizionalmente i chiaroveggenti, anche qui di tutte le culture, dicono di veder uscire dai corpi degli esseri viventi come alone luminoso (l’aura del corpo astrale).
E’ il ‘magnetismo animale’, il fluido con cui il celebre medico austriaco Mesmer (1734-1815) sosteneva di poter guarire molte malattie e induceva l’ipnosi: quest’ultima poi, confinata nella ‘magia nera’ per lungo tempo, è stata invece fondamentale nella nascita della psicanalisi freudiana, costruita com’è noto sulle ricerche in quel campo di Charcot e Breuer.

L’energia – anche qui la tradizione è concorde- tende ad uscire dalle estremità; uscendo dalle mani è stata utilizzata sin dalla più remota antichità per guarire (pranoterapia). Il gesto dell’imporre le mani sulla parte malata e dolorante ( l’atto taumaturgico più consueto presso tutti i popoli) è così istintivo che ciascuno di noi lo esegue ‘automaticamente’ senza percepirne l’intima ragione; spesso poi esprimiamo il nostro affetto con una carezza anche in questo caso non solo per ‘mostrare’ il sentimento ma anche per veicolarlo, per trasmetterlo come energia.

Il prana esce anche dagli occhi che per questo sono indicati come ‘lo specchio dell’anima’, rivelatori della nostra energia-coscienza. Anche quest’altra modalità fenomenologia dell’energia è ‘fissata’ e ‘codificata’ nella lingua di tutti i popoli.

La medicina orientale è stata, in effetti, da sempre fondata sul presupposto che le malattie somatiche sono ‘conseguenze’ (più propriamente si dovrebbe dire ‘il precipitato’) di squilibri energetici presenti nel corpo sottile.
In quest’ottica ‘olistica’ si spiega,ad esempio, l’agopuntura cinese secondo cui l’energia (qi) ha due polarità (yin e yang) che, se ben equilibrate, determinano la salute fisica. A tal fine però è necessario che il qi circoli correttamente nell’organismo attraverso delle ‘linee di forza’ che vengono definite i ‘meridiani’,Ching, ( le nadi del corpo sottile nella tradizione induista). Il qi scorre essenzialmente attraverso 14 meridiani principali a cui la medicina classica faceva corrispondere 365 punti di agopuntura sulla superficie del corpo; la stimolazione di tali punti attraverso la penetrazione di alcuni aghi si ritiene che favorisca il fisiologico accumularsi e scorrere del fluido vitale.
Anche i massaggi sono stati usati in Oriente, sin dalla più remota antichità per la regolazione del flusso d’energia: si pensi allo shiatsu ( che letteralmente significa : ‘pressione delle dita’), una delle arti terapeutiche tradizionali giapponesi, il cui dichiarato scopo è di equilibrare il flusso energetico individuale (in giapponese ki ) e dare vigore agli organi vitali per mantenere benessere e vitalità. Anche nello shiatsu la malattia nasce da uno squilibrio interno e sottile delle energie, sia quando sono in difetto (kyo) sia quando sono in eccesso (jitsu).

Altro concetto tradizionale è che il sangue sia veicolo del prana ( ciò ha indotto alcune tradizioni anche religiose a prendere alla lettera il motto secondo cui ‘l’anima è nel sangue’). In effetti c’è una qualche connessione tra energia vitale, emozioni e sangue: la si può sperimentare quando arrossiamo per vergogna, timidezza, senso di colpa, oppure quando il sangue ci ‘sale alla testa’ per la rabbia o si accelera il battito cardiaco per un forte moto affettivo. Uno stress psichico prolungato può far alzare la pressione arteriosa…A volte il moto sanguigno sembra quasi arrestarsi come quando per la paura impallidiamo. In tutti questi casi, come in altri, è evidente la connessione tra gli stati d’animo e quella parte di energia emozionale che si veicola col sangue nel nostro organismo. Nel nostro comune linguaggio, in effetti, il controllo delle emozioni è possibile solo se si sa mantenere abitualmente ‘il sangue freddo’, e quando ci si ‘gela il sangue nelle vene’ è segno che siamo sbigottiti per lo spavento; quando non abbiamo buoni rapporti con qualcuno diciamo che ‘non corre buon sangue’; quando proviamo sdegno sentiamo ‘rimescolarsi il sangue nelle vene’

Altra prova di una antica percezione del prana è data dall’iconografia sia orientale che occidentale. Esso è rappresentato in genere da una aureola (piccola aura-aria) che contorna il capo dell’illuminato, del saggio, del santo. Il termine viene dal tardo latino aureola(m) riferito al sottinteso sostantivo corona(m) e stava quindi ad indicare una corona d’oro, un cerchio splendente posto intorno al capo. Una funzione analoga aveva il termine nimbum con cui s’ indicava appunto quella nube luminosa (nimbo/nembo) che veniva collocata attorno alla testa di un dio o di un santo. A volte quell’energia spirituale viene rappresentata nell’iconografia da una più grande aura, correlata a figure di una maggiore dignità di cui avvolge completamente il corpo ( nel mondo cristiano, ad esempio, diventa la mandorla mistica di Gesù o della Madonna).
Il termine aura (soffio, respiro) del resto lo usiamo spesso nel linguaggio comune proprio per indicare un’ atmosfera ‘psichica’ ( quando, ad esempio, diciamo che in un ambiente c’è, si respira un’ aura di pace) o quando ci riferiamo ad un’atmosfera suggestiva che emana da un’opera d’arte.

Ma soprattutto l’energia compenetra e vivifica la Natura intera: gli artisti hanno sempre trovato nella ‘percezione sottile’ di essa, considerata come ‘realtà vivente’, una fonte costante d’ispirazione; ed è lo stesso tipo di percezione sottile dei luoghi naturali che orientava gli antichi a vedere dovunque la presenza di dei, le cui forme variavano col variare dei riferimenti simbolici delle varie culture ( si pensi alla diffusione universale dell’animismo, alle dottrine panpsichiste o ilozoiste della stessa filosofia presocratica, di quella platonica e neoplatonica, alle tradizioni ermetiche, alchemiche etc.).

Nella pratica dello sviluppo della percezione sottile percepire l’energia significa comprendere/sentire quando essa è in eccesso (per cui bisogna scaricarla) e quando è in difetto ( per cui bisogna accumularla). Uno degli effetti dell’esercizio della consapevolezza del respiro è quello appunto di sviluppare una diversa percezione di se stessi: ci si sente sempre più come energia, come un centro di energia. Tale realizzazione consente di avvertire distintamente e precocemente, ad esempio, un incipiente strutturarsi nel corpo di uno stato di nervosismo avvertito come un eccesso di energia accumulata, energia che tenderà naturalmente a scaricarsi, come, ad esempio, con il movimento costante delle gambe o delle mani: si pensi agli atleti che istintivamente prima della gara scuotono mani e piedi per mantenere ad un giusto livello l’energia nervosa che li predispone alla prova. Lo stato di nervosismo si traduce com’è noto, in una condizione d’irritabilità che può indurre facilmente ad esplosioni ‘energetiche’ di rabbia, rancore, risentimento, aggressività etc. Al contrario -e simmetricamente- una condizione di esaurimento nervoso (legata quasi sempre ad un affaticamento troppo protratto) indica la necessità di reintegrare l’energia attraverso, ad esempio, una condizione di riposo prolungato o una migliore nutrizione.

Lo stesso stress (termine che in inglese indica propriamente lo ‘sforzo’, la ‘spinta’) non è altro che una reazione nervosa ad una serie d’impulsi i quali determinano uno stato di tensione che si può cronicizzare sino a diventare patologico, o quantomeno predisponente alle più varie patologie. Ciò accade proprio perché esso va ad alterare l’equilibrio della bioenergia fondato sulla fisiologica alternanza di uno stato di tensione con uno opposto di distensione.

Che anche la depressione sia un fenomeno che, pur se riconducibile alle più diverse cause, si manifesta comunque in termini energetici fisici e psichici lo si capisce dal fatto che essa è nello stesso linguaggio comune sinonimo di ‘poca energia’ e dunque prostrazione, avvilimento, abbattimento.

E’ comunque difficile iniziare la seduta di meditazione con un sovraccarico di energia nel corpo, giacché il suo eccesso causa una condizione di fastidioso nervosismo che rende difficilmente sopportabile la condizione di immobilità che di per sé tende proprio ad accumulare energia.
L’ideale sarebbe sublimare tale energia in eccesso sul piano organico orientandola verso i chakra superiori per trasformarla in forza spirituale capace di determinare stati illuminativi (è questa in effetti la vera funzione della meditazione! ) ma è un’arte difficile che si apprende progressivamente.
Agli inizi della pratica sarà pertanto necessario seguire la via più facile dello scaricare prima della seduta meditativa vera e propria l’energia in eccesso attraverso un’attività fisica appropriata.



LA FISIOLOGIA DEL CORPO SOTTILE
NELLA TRADIZIONE INDUISTA


Nella tradizione induista la circolazione del prana nell’organismo umano avviene attraverso una fitta rete di canali, le nadi ( in sanscrito il termine significa: vene) la cui funzione è quella di convogliare l’energia vitale servendosi di alcuni centri sottili noti come chakra (ruote) o padmas (loti).
Tre nadi sono considerate le principali in quanto governano l’intera circolazione pranica nei processi corporei e nelle funzioni pichiche: Sushumna, Ida e Pingala.
Sushumna è la nadi che corre esattamente al centro della colonna vertebrale ed è in collegamento col sistema nervoso cerebrospinale, ha la sua base nel Muladhara chakra ( la cui corrispondenza somatica è il plesso sacro-coccigeo).
Ida scorre lungo la parte sinistra del corpo, sorge anch’essa dal Muladhara e attraverso un percorso sinuoso (serpentiforme) giunge alla radice della narice destra.
Simmetricamente procede Pingala sul lato destro.
Si noti che lo schema delle tre nadi riproduce esattamente quello del Caduceo di Ermete, con le due serpi intrecciate attorno alla verga ‘alata’, simbolo ancora oggi dell’arte medica: il caduceo ( latino: caduceum) prende nome dal greco kerykeion, giacché era simbolo dei messaggeri e Mercurio era considerato, come messaggero(kèryx) degli dei, capace di collegare la Terra al Cielo ( Ermete era indicato come psicopompo, cioè conduttore delle anime dei morti nell’al di là; le ali del caduceo significavano esotericamente la necessità che l’energia dell’anima s’innalzasse al momento della morte attraverso il percorso costituito dall’asse cerebro-spinale, ascendendo così ai più elevati reami spirituali oltremondani).).
Ma ritorniamo all’India: alcuni studiosi ritengono che si possano stabilire delle corrispondenze ben precise tra i sette chakra e taluni organi del corpo e in particolare le ghiandole, senza con questo dimenticare che costituiscono la base energetica di tutte le funzioni psichiche. Si tenga inoltre presente che l’evoluzione della coscienza umana avviene mano a mano che l’energia si sposta stabilmente verso i chakra superiori, meta a cui aspira ogni forma di meditazione. I centri sono:

Muladhara è quello che si colloca più in basso, tradizionalmente si considera la sede della volontà di vivere, corrisponde, come s’è detto, al plesso sacrale e alle ghiandole surrenali che sollecitano il corpo ad agire. E’ la sede della Kundalini, l’energia basale (rappresentata come un serpente attorcigliato, pronto a destarsi) che si trova allo stato potenziale in tutti gli esseri umani, capace di ascendere sino al ‘loto dai mille petali’ situato sopra la testa e indurre così l’esperienza della Trascendenza (simboleggiata dal dio Shiva). Kundalini indica la Potenza divina dell’ Immanenza (la si raffigura come la dea Shakti) nascosta nella materia, è l’Energia della Natura. Nel nostro corpo giace, lì dove c’è quell’osso (formato dall’insieme delle vertebre terminali della colonna vertebrale) che , significativamente ancora oggi chiamiamo ‘sacro’( è l’os sacrum dei latini, ma i greci lo chiamavano allo stesso modo: hieròn ostéon)
Swadishthana, collocato poco più in alto, corrisponde al plesso prostatico e alle gonadi, che governano l’attività sessuale.
Manipura corrisponde al plesso solare e al pancreas che controlla lo zucchero nel sangue, cioè il carburante dell’organismo.
Anahata, corrisponde al plesso cardiaco e al timo, una ghiandola che si atrofizza nel corso dell’infanzia e che ha un ruolo essenziale per il sistema immunitario.
Vishudda corrisponde al plesso faringeo e alla tiroide, che regola il ritmo metabolico dell’organismo.
Ajna, indicato spesso come ‘il terzo occhio’, corrisponde al plesso cavernoso e all’ipofisi, la ghiandola più importante dell’organismo, che controlla l’attività di tutte le altre ghiandole endocrine.
Sahasrara, sede del più alto livello di consapevolezza, corrisponde all’epifisi, una ghiandola dal comportamento ancora misterioso, che sembra controlli sonno e risveglio; secondo alcuni studiosi è da collocare invece più esattamente sopra la fontànula (la cosiddetta ‘fontanella di Brahma’).
Ad ogni chakra è inoltre associato un elemento, un colore, un suono (mantra), un diagramma (mandala), un animale e una coppia divina (aspetto bipolare dell’energia).
Prana è termine che si usa per indicare genericamente il principio di vita ma poiché questa si manifesta attraverso diverse funzioni organiche ( ognuna è indicata col termine vayu= soffio) la tradizione indiana ha usato per ciascuna di esse un termine specifico: per la principale, quella dell’ingerire e dell’assimilare, ha usato però lo stesso termine prana con cui si correla anche il principio psichico della simpatia e dell’attrazione. Esempi della incorporazione e della ingestione sono l’inspiro, il mangiare, il bere, l’assimilazione cutanea.
Apana è invece il termine con cui s’indica l’espiro e la funzione vitale della eiezione, della espulsione; ad apana si associa e corrisponde psichicamente la repulsione e l’avversione. Essa svolge la funzione di eliminare tutto ciò che nell’organismo fisico (o psichico…) non è accettato, non è assimilato; pertanto è l’energia che guida l’organismo nei processi di espulsione come la minzione, la defecazione, la traspirazione, il vomito, la secrezione nasale, la inseminazione, il parto.
Si potrebbero ricondurre tutte le funzioni vitali a prana e apana ma spesso i testi indicano delle funzioni più specifiche con altri tre termini ( sono altri tre vayu ): con samana ci i riferisce alla funzione dell’assimilazione organica, con vyana ci i riferisce alla funzione della distribuzione delle sostanze dopo che sono state ingerite e non espulse; con udana ci si riferisce a tutte le funzioni con cui si può espellere l’aria, quali il parlare, il cantare, il gridare.
Le funzioni vitali vengono connese a cinque centri sottili specifici: al chakra della gola viene riferita udana, a quello cardiaco prana, a quello dell’ombelico samana, all’ano apana e a tutto il corpo vyana.
Uno dei maggiori studiosi delle tradizioni induiste, sir John Woodrooffe (noto con lo pseudonimo di Arthur Avalon), ha così sintetizzato la valenza metafisica e metaindividuale del prana: “ Vi è un prana individuale e un prana cosmico. Il secondo è il Brahman quale prana…Il prana individuale è limitato al particolare corpo che da esso è animato ed è una manifestazione, in tutte le creature che respirano, chiamate prani, dell’attività datrice di vita del Brahman. Il prana cosmico che pervade ed anima tutti gli esseri che respirano è il Brahman come insieme di tutti i prana individuali. Il respiro è una manifestazione microcosmica del ritmo macrocosmico secondo il quale l’intero universo appare, si muove e scompare. E viene detto che la vita di Brahma ( da distinguere dal Brahman), che è la coscienza creativa di ogni universo, ha la durata di un espiro del Signore quale tempo (kala). Al suo ispirare, tutti mondi vengono ritirati, cioè vengono riassorbiti nel loro principio”.

IN SILENZIO NEL SILENZIO SI SCHIUDE LA PORTA_podcast

http://www.spreaker.com/user/8184256

ESTRATTO DAL NUVO LIBRO: MAGIA ASSIRO BABILONESE: L'ENTRATA NEL MISTERO DELL'OMBRA.


ESTRATTO DAL NUVO LIBRO: MAGIA ASSIRO BABILONESE: L'ENTRATA NEL MISTERO DELL'OMBRA.




CAPITOLO 2
PREPARAZIONE NECESSARIA PER CHI PRATICHERA' QUESTO TIPO DI MAGIA
Discepolo ascolta e comprendi molto bene le parole che leggerai stampate su queste pagine:
Nel Silenzio e solo nel silenzio si può trovare la prima dimensione dell'essere umano e non nel frastuono attuale.
Il Silenzio è condizione indispensabile PRIMA per riconoscere se stessi, e per poter azionare la propria macchina magica addormentata.

E quando dico SILENZIO, discepolo, non intendo non parlare con la bocca, ma non farlo nemmeno con la testa, i desideri ed il corpo.
Il Silenzio della bocca si ottiene non pronunciando parole e osservando che la lingua vibra, NON APPENA UN PENSIERO O STIMOLO A PARLARE SI MANIFESTA.

Il Silenzio della testa si ottiene perdendo interesse verso le cose che ti spingono a pensare.
Il Silenzio del corpo si ottiene quando rimanendo seduto osserverai la tendenza al movimento che ti viene dato dalla mente stessa, spinta dalle URGENZE che per te sono impellenti.

Se riuscirai a contrastare efficacemente tutto ciò, e se ti IMPEGNERAI POTRAI FARLO...pensa a quanto impegno metti in delle cose umane futili e che passeranno, non puoi dunque mettere lo stesso impegno in cose che RIMARRANNO?
Se veramente ti impegnerai dunque discepolo caro, osserverai un totale rilassamento degli INTENTI.
E con rilassamento degli intenti intendo che la tua MACCHINA UMANA si tranquillizzerà via via e una profonda pace discenderà in te, consentendoti di vedere meglio le cose sia intorno a te stesso, che dentro l'anima tua.
Lo stomaco deve ottenere Silenzio, e così il fegato.
Per questo motivo resterai a digiuno almeno una volta al mese, vedendo e sperimentando gli stati che si vanno ad incontrare e non patendoli come un sacrificato.
Porrai anche il cuore nel Silenzio, delle INTENZIONI E DEGLI ATTI, facendolo riposare per almeno una giornata al mese, con questo voglio intendere di NON INFARCIRLO di sensazioni ed emozioni fatte con film, internet, fotografie, canzoni ed altro.
NON VAGABONDARE NE CON IL DESIDERIO NE CON LA CURIOSITA': FERMATI!
IL TUO CUORE DEVE RESTARE VUOTO!
Lo terrai vuoto, quindi, come se tu fossi nel deserto, proprio per poterlo sentire RISUONARE.
Si, discepolo come se tu fossi NEL DESERTO!
Ed ESSO RISUONERA' E RESTERAI INCANTATO DAL SUONO CHE TI PERVADERA' SVELANDOTI LA MERAVIGLIA.

Mi fermo qui. Ricordo che il 24 uscirà il libro LE CHIAVI DI ENOCH, mentre questo avrà nascita un mese dopo circa.
Buona giornata a tutti
Riccardo Mario Villanova Sammarco
M.R.A.

domenica 12 giugno 2016

NABU PARLA

NABU PARLA
                                                                 NABU


Ogni tanto qualcuno di coloro che scesero sulla terra, MISCHIANDOSI TRA DI VOI, decide di aiutare concretamente coloro che gli furono affidati.

E quando questo accade succedono cose epocali anche nel silenzio e nell'oscurità perchè cambiare le coscienze cambia la società.
E queste cose devono essere fatte con attenzione particolare al genere umano.

NABU PARLA:
Tu che mi leggi devi comprendere che la conoscenza e la libertà si raggiunge solamente quando metti in OPERA delle AZIONI che altri non fanno perchè troppo schiavi della società a cui appartengono.
Sembrano una massa di ipnotizzati FUORI DA SE STESSI.
Sembrano portati come degli zombi , guidati da forze che non conoscono nemmeno di avere dentro se stessi.
E' un peccato che esseri così fatti, come l'uomo e la donna, ossia la CORONA DEL CREATO, si disperdano nella totale nullità e lascino disperdersi la GRANDE POSSIBILITA'.
Tu mi domanderai cosa sia la grande possibilità ed io ti risponderò che essa è la POSSIBILITA' DI ESSERE NATI QUI NEL REGNO COAGULATO DELLO SPIRITO.
Tu non ti rendi conto lettore della grande fortuna che hai dentro di te nel poter respirare nel poter vedere, toccare odorare...SOGNARE!
Per te tutte queste azioni sono azioni NORMALI e non ti avvedi per IGNORANZA DI CHI VERAMENTE SEI, che sono MIRACOLI ASSOLUTI.
Tu ti alzi e ti metti a fare cose comuni e semplici e non comprendi che per poter giungere ad azioni simili, necessità si è avuta di innestare in te il GENE DELLA SAPIENZA.
SI...IL GENE DELLA SAPIENZA!

Perchè dai tutto per scontato?
Perchè pensi che tutto è normale?

Già  è ,che tu personalmente, non hai molte colpe, se non quella di DORMIRE E SOGNARE.
Il resto viene fatto da coloro a chi hai delegato la SIGNORIA SU TE STESSO.
Ma dovresti sapere che la tua vita corre, e che dentro di te si muovono INFINITI MONDI  anche quando alzi solamente una mano per sorseggiare un caffè o un te.

Devi RITROVARE LA GRANDEZZA DI TE STESSO, DEVI SAPERE DI ESSERE UN DIO IN CATENE, UNA DEA IN GRAMAGLIE.
Ti hanno tagliato le ali MA NON TI HANNO DETTO CHE TU HAI LA POTESTA' DI FARLE RICRESCERE!
SRE NE SONO GUARDATI BENE...MENTRE IO TE LO DICO:
HAI LA POTESTA' DI RICREARE LE TUE ALI..MA DI NON BRUCIARTI COME ICARO!

Devi comprendere che TU PUOI TUTTO!
Nulla ti è precluso, a patto che comprendi le regole del gioco che LORO ti nascondono da sempre!
Devi comprendere che è stata dichiarata una guerra contro di te!
E che si continua a combattere dagli inizi dei tempi proprio come hai letto in tutte le scritture antiche e che oggi , i cosiddetti SCIENZIATI additano come favola e leggenda.

SVEGLIATI  e comprendi che la mente tua può CREARE MONDI  assoluti ed avere in potere e potestà il fatto di poterli rendere VIVENTI.
Non sei la nullità che hanno sempre detto e non sei in una parte trascurabile dell'universo...anzi:
TU SEI AL CENTRO DELL'UNIVERSO E DEL PROGETTO !

Non devi avere FEDE come loro vogliono farti intendere ma devi avere DISCRIMINAZIONE per comprendere le CATENE  CHE TI LEGANO.
Io osservo da innumerevole tempo come mi fu chiesto di fare.
Ma il mio osservare diventa pena, ed era un sentimento sconosciuto, fino a quando non ho potuto osservare la CONDIZIONE TUA!
Alcuni se ne sono andati, altri sono rimasti.
Ma chi è rimasto TACE e coloro che sembrano indicarti le cose giuste oggi come oggi su queste pagine elettroniche, non sempre dicono la verità ma prediligono la disinformazione GLOBALE.
Osservare non può bastare quando si vede che la forza e la bellezza di VOI uomini sono assolutamente assorbite da ALTRI che vivono  solo di  OSCURITA'.

Osservati tu che mi leggi. Osserva la tua condizione e vedi come ti hanno ridotto.
Osserva che di tuo non esiste nulla e  che anche  quando ti chiudessero il LORO CIBO, tu moriresti anche di fame.
E se chiudessero i loro acquedotti tu moriresti di sete.
E se rendessero il vuoto ove tu respiri...moriresti in qualche minuto!

Ma loro desiderano farti morire piano piano, goccia a goccia, affinchè tu POSSA DISTILLARE PER LORO LA TUA STESSA VITA!
SI HAI LETTO BENE LA VERITA' CHE TI COMUNICO...DISTILLARE GOCCIA A GOCCIA LA TUA STESSA VITA PER CIBARSENE!

E loro se ne appropriano e ne godono per fini che nemmeno immagini.
E' desolante vedere tutto ciò ed è desolante poter fare molto poco.
Ma ripeto OGNI TANTO QUALCUNO DECIDE DI FARE e questo fare non può rimanere nel vuoto.

Sappi tu che ora pensi queste righe , che OGNI  azione fatta con cognizione e potenza si incide nel CORPO SOTTILE DELL'UMANITA' e che PRESTO O TARDI DARA' IL FRUTTO ATTESO!

Forte di questa conoscenza sapienziale dissemino le VERITA' INIZIATICHE E LE PORTO ALLA MATURAZIONE CON IL MIO INDEFESSO LAVORO DI TUTTE LE ORE...E NON DICO FOLE LETTORE...DI TUTTE LE ORE.. PER POTERTI UN GIORNO INCONTRARE NELLA TUA PIENA POTENZA.

Si...proprio così:
Ogni tanto qualcuno di coloro che scesero sulla terra, MISCHIANDOSI TRA DI VOI, decide di aiutare concretamente coloro che gli furono affidati....
Come usate affermare voi:
BUONA DOMENICA...NON SAPENDO CHE DOMENICA E' IL RENDERE OMAGGIO A COLUI CHE TI TIENE ALLA CATENA DA SEMPRE...


CON AMORE PER IL GENERE UMANO.
NABU




Un inchino a te lettore.
Riccardo Mario Villanova Sammarco
M.R.A.